IL 2024 SARA L’ANNO DEL METAVERSO…?

Che cosa ci si aspetta sul metaverso in questo 2024 appena cominciato dopo un 2022 di hype guidato dallo storico announcement di Meta e un 2023 di razionalizzazione segnato in parte anche dallo stallo del mondo crypto/NFT? Parlare di metaverso oggi, sostiene Wired, è un po’ come parlare di internet negli anni Settanta. Pur essendo qualcosa che formalmente esiste, infatti, sembra quasi che nessuno abbia davvero capito cos’è. Eppure secondo Meta, l’ effetto economico del metaverso in Italia potrebbe toccare cifre comprese tra 28 e 52 miliardi di euro entro il 2035. Il Metaverso sta portando l’esperienza virtuale al “next level” offrendo ai brand la possibilità di raggiungere i consumatori con modalità innovative e immersive altamente ingaggianti. Bloomberg stima che il mercato delle attività sul Metaverso arriverà a sorpassare gli 800 miliardi di dollari in valore già entro il 2024

Il Metaverso però non è nuovo. Nasce dalla cultura cyberpunk già nei primi anni 90 ed è salito alla ribalta lo scorso anno quando Facebook ha deciso di denominare Meta la holding del Gruppo (che controlla le piattaforme Facebook, WhatsApp, Instagram e i visori Quest) e di avviare un progetto con questo nome. Il Metaverso è visto come la prossima grande evoluzione dell’interazione online, caratterizzato dal passaggio da siti Web basati su testo e da ecosistemi chiusi, a spazi condivisi e interconnessi, in cui gli utenti interagiscono tramite avatar.

Questi mondi digitali prendono vita grazie a tecnologie convergenti come la realtà virtuale (VR), la realtà aumentata (AR) e l’intelligenza artificiale (AI). Piattaforme come Spatial, Roblox e Fortnite sono in prima linea in questa rivoluzione, offrendo agli utenti un senso di immersione e interattività in tempo reale. Queste piattaforme si stanno evolvendo oltre il gioco con casi d’uso nell’intrattenimento, nell’istruzione e nel lavoro collaborativo. Il metaverso non sta solo crescendo; è fiorente, con un valore di mercato previsto di 800 miliardi di dollari entro il 2024, come riportato da Bloomberg.

 

MIGLIORI CASI D’USO

Marketing

Le aziende stanno aggiungendo il metaverso al loro marketing mix per promuovere i loro marchi in ambienti dinamici e interattivi 3D. I consumatori possono interagire con le repliche digitali dei prodotti, provarli o posizionarli e posizionarli in ambienti virtuali. I marchi possono anche creare esperienze 3D coinvolgenti per consentire agli utenti di comprendere la storia e la narrativa di un’azienda. Questo approccio offre un nuovo modo per coinvolgere i clienti e creare esperienze di marca coinvolgenti. Molti brand sono già approdati da tempo in questo universo, da Nike a Vans, da Coca Cola a Gucci. Le aziende di marketing e pubblicità del metaverso possono specializzarsi nella creazione di campagne pubblicitarie immersive, interattive e coinvolgenti all’interno del regno virtuale. Ciò può includere cartelloni pubblicitari virtuali, eventi sponsorizzati o posizionamenti di prodotti.

Beni immobili

Gli sviluppatori immobiliari utilizzano il metaverso per prototipare i progetti prima della costruzione e collaborare con le parti interessate durante il processo di progettazione. La grafica 3D ad alta fedeltà del metaverso lo rende ideale anche per gli agenti immobiliari per offrire tour virtuali di luoghi in vendita o in affitto, fornendo una portata globale e riducendo l’impatto ambientale. Internet 3D consente agli utenti di acquistare, vendere e sviluppare proprietà virtuali nello spazio digitale, creando un mercato immobiliare digitale maturo per opportunità di investimento e innovazione.

Il settore immobiliare, in particolare quello residenziale, mostra grande interesse ad occupare spazi virtuali, acquisendo sempre più immobili digitali. Nel 2021 le vendite nel mondo virtuale hanno raggiunto i 500 milioni di dollari (circa 475 milioni di euro), come riportato da CNBC con i dati di MetaMetrics Solution. D’altra parte, un rapporto di Brand Essence Market Research prevede che il mercato immobiliare del metaverso crescerà a un tasso annuo del 31% tra il 2022 e il 2028.

Eventi

Il metaverso è un’ottima piattaforma per ospitare incontri virtuali, dai concerti alle conferenze, offrendo un’immersione senza precedenti che fa sentire i partecipanti fisicamente presenti. L’organizzazione di eventi nel metaverso riduce significativamente la necessità di infrastrutture fisiche, spese di viaggio e alloggio, rendendolo conveniente e attraente per host e partecipanti.

La natura immersiva di questi eventi, alimentati da tecnologie avanzate di realtà virtuale, migliora l’esperienza dell’utente, fornendo un punto di forza unico (USP) che gli eventi tradizionali non possono eguagliare. Il metaverso, oltre a rappresentare un ambiente virtuale supplementare a quello fisico dove l’evento può svolgersi, permette di valorizzare i contenuti creati durante un evento, offrendo la possibilità di vivere l’esperienza anche dopo la sua conclusione. È un mercato in forte crescita e ancora una terra di conquista: secondo le stime Boston Consulting Group (BCG), varrà tra i 250 e i 400 miliardi di dollari entro il 2025, o fino a 3.000 miliardi di dollari nel 2032.

 

 

Salute e benessere

 

il metaverso non riguarda solo l’intrattenimento, ma anche il benessere. Stanno emergendo lezioni di fitness virtuali, supporto per la salute mentale e applicazioni per il benessere per soddisfare la salute fisica e mentale degli utenti all’interno del panorama digitale. Secondo il think tank americano Brookings Institution, solo il 43% dei centri sanitari ha dichiarato di essere in grado di fornire Telemedicina prima della COVID-19. Nel 2020, questo numero è salito al 95%. Anche le richieste di risarcimento assicurativo per i servizi di telemedicina sono salite alle stelle durante la pandemia, passando da circa 529.000 nel febbraio 2020 a 12 milioni nell’aprile 2020. i settori della sanità e del benessere sono nel bel mezzo di una trasformazione guidata dall’adozione di tecnologie come AR, VR, intelligenza artificiale (AI), blockchain, robotica e Internet delle cose mediche (IoMT). Il metaverso può essere utilizzato per collegare queste tecnologie in un unico luogo insieme a tecnologie emergenti come Gemelli digitali, migliorando in ultima analisi l’esperienza del cliente (CX) e l’esperienza del paziente portando l’assistenza sanitaria virtuale in un unico ambiente.

 

Sviluppo urbano

Il metaverso offre una piattaforma rivoluzionaria per la pianificazione e lo sviluppo urbano, consentendo la modellazione e la visualizzazione di progetti urbani in un ambiente virtuale. Questo approccio consente una pianificazione dettagliata e la sperimentazione dei progetti urbani prima dell’inizio di qualsiasi lavoro fisico, migliorando il processo decisionale e il coinvolgimento della comunità.

Un esempio notevole di tecnologie del metaverso nella pianificazione urbana è il progetto di città NEOM dell’Arabia Saudita, in cui gli sviluppatori stanno investendo nella creazione di un gemello digitale per assistere nella costruzione e nella progettazione della città.

Servizi finanziari

Le banche e le altre istituzioni finanziarie possono espandere la loro presenza nel metaverso per coinvolgere e interagire con i clienti attraverso filiali virtuali. I fornitori di servizi possono arricchire questi spazi con esperienze di gamification, avatar virtuali per l’assistenza e meccanismi per guadagnare premi per fidelizzarli. Commercial Bank International (CBI), con sede a Dubai, è uno di questi istituti finanziari che ha aperto una sede virtuale su Decentraland per far convergere esperienze fisiche e digitali per servire meglio i clienti.

Le banche potranno decidere di creare un proprio metaverso e farne un elemento di differenziazione e innovazione rispetto ai competitor, sia per quanto riguarda i processi di vendita sia per rinnovare l’esperienza dei propri dipendenti e dei clienti; oppure potranno partecipare a metaversi già esistenti come Decentraland o The Sandbox, rafforzando il proprio brand con strategie di marketing e advertising in questi mondi virtuali, puntando a nuovi segmenti di clientela con prodotti ad hoc per i loro interessi.

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
  • Pinterest
Share
Leave a reply

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy